Sarai sempre nel mio cuore

25 giugno 2012

sotto Raccontando,Vivendo

E’ già la seconda volta che accade ma continuo a non abituarmici. Esci di casa, vivi la vita di tutti i giorni e poi ti arriva una telefonata. Nel giro di poche ore viene a mancare una parte di te.
Questa volta è “colpa” di un gatto che entrando in giardino ti ha fatto inferocire, ti ha fatto agitare. Ti ha talmente agitata che forse non hai neanche lottato ma il respiro affannoso e il caldo ti hanno fatto accasciare a terra.
Hai lottato, solo per qualche ora ma hai lottato. Ti ho tenuto la zampa mentre ti muovevi a scatti e anche se la dottoressa mi diceva che non eri cosciente io voglio credere che con quegli scatti volessi comunicarmi qualcosa, volessi dirmi che sentivi che ero lì accanto a te, volessi dirmi che sapevi che te ne stavi andando e che mi volevi bene.
Adesso non ci sei più e mentre scrivo questo post le lacrime scendono copiose; mannaggia a te! Non piangevo da anni!
Ti ricorderò come la cagnetta agitata, quella sempre in prima linea qualsiasi cosa succedesse, quella che mi avrebbe difeso da qualsiasi cosa; la MIA cagnetta, la MIA Sally!

Adesso chiudo, ma prima di farlo devo decidere in che categoria inserire questo post. Lo metto in “vivendo” perché per vivi ancora, per me corri ancora in giardino rincorrendo i ricci, mi vieni ancora in contro leccandomi la faccia. Sei ancora viva dentro di me e lo sarai sempre!

Ciao Sally, ti voglio bene.

Share on FriendFeed
Share on Facebook
Post to Google Buzz
Bookmark this on Google Bookmarks
Bookmark this on Delicious

{ 2 commenti… prosegui la lettura oppure aggiungine uno }

1 Mimi giugno 25, 2012 alle 17:19

Una tristezza infinita leggere queste poche righe, soprattutto avendo avuto la fortuna di conoscerla e accarezzarla. Con te ha vissuto bene, avete condiviso tanta strada insieme. Pensa a chi resta (quadrupede Snoopy) e a chi verrà (Vallino).  Il dolore è commisurato all’amore. Ti abbraccio forte e ti mando una limonata di orecchie da parte di Tora che ha un’amica che scodinzola a fianco a lei invisibile. Grazie per esserci stata Sally, grazie perché a modo tuo ci sarai ancora. :***

2 Valle giugno 25, 2012 alle 17:30

Grazie per le belle parole e perché capisci in pieno come sto. Avrei tanto voluto far crescere mio figlio insieme a lei perché aveva quel non so che di protettivo e mi piaceva. Adesso Snoopy l’ha presa bene, cioé non se n’è manco accorto, ma essendo un beagle che di per se è egoista e cocciuto c’era da aspettarselo. Vedremo nei prossimi giorni. Quello che mi fa più male è che per la seconda volta è successo tutto d’un tratto, non mi si è data la possibilità di elaborare il lutto e quindi mi ci vorrà un po’. Con lei poi ero legatissimo…

Lascia un commento

Articolo precedente:

Articolo successivo: